Translate my Blog

mercoledì 11 luglio 2018

Rivoluzione Iliad.

Molti italiani hanno iniziato a registrare la presenza della rete Iliad, nuovo Operatore Mobile italiano di proprietà francese, da qualche mese:


Ma è solo dal 29 maggio che l'offerta è attivabile.




Con una conferenza in streaming vagamente in stile Apple, l'AD Benedetto Levi ha confrontato le tariffe più convenienti presenti sul nostro mercato. E, senza mandarle a dire nessuno, ha esposto anche i costi nascosti.
Fastweb, essendo la prima ad averli azzerati, non compare nel confronto.

Poi ha presentato l'offerta, che già è una rivoluzione perché non fa distinzioni tra Utenti privati e business.
5,99€ al mese senza costi nascosti, senza vincoli minimi di contratto, senza penali in caso di uscita.
Senza rimodulazioni (questo significa il "per sempre"): fino alla presentazione di nuovi piani, infatti, Iliad non aumenterà il suo prezzo.



Per avere la SIM è sufficiente registrarsi sul sito coi propri dati anagrafici, fotografare / scansionare la carta d'identità e il codice fiscale, registrare una clip video nel quale si afferma di voler diventare clienti Iliad (funziona sia con una webcam, se vi registrate da Mac / PC, che con la fotocamera anteriore del vostro Smartphone).

Inserite il numero di carta di credito o il vostro conto corrente bancario per l'attivazione del servizio (per ricaricare il credito potrete scegliere in seguito se usare la stessa carta di credito o le altre opzioni) e scegliete se richiedere un nuovo numero di telefono Iliad o se volete effettuare la portabilità del vostro numero dall'attuale Operatore.
(La portabilità è effettuabile anche in un secondo momento).


Completato il processo, entro un paio di giorni riceverete una email con il vostro User e Password per accedere all'area personale sul sito Iliad:


Dalla vostra pagina potrete seguire ogni operazione effettuata da Iliad: dalla spedizione...





... All'attivazione della SIM, che necessita della trascrizione del codice posto sulla carta:



Se avete scelto un nuovo numero, siete pronti per inserire la SIM nel telefono ed utilizzarla.
Altrimenti, potrete comunque usufruire dell'offerta con un numero provvisorio in attesa di effettuare la portabilità in Iliad della vostra utenza.





Come avrete notato, ora tutti gli Operatori hanno aumentato le offerte da 2/10 GB in 30. O 50.
L'effetto "buono" della concorrenza!
Iliad ha potuto entrare nel mercato telefonico italiano come nuovo Operatore grazie alla fusione tra Wind e Tre e alla liberazione delle frequenze. Infatti, acquistando 300 siti italiani e relativi ponti radio, ha ottenuto da subito una copertura notevole sul territorio nazionale anche se, al momento, non ha ancora raggiunto la velocità del 4,5G come i propri concorrenti commerciali, causa obsolescenza dell'infrastruttura.
Nei prossimi mesi, quindi, oltre al potenziamento degli attuali sistemi, saranno installati nuovi ripetitori e, finalmente, Iliad avrà la sua Rete proprietaria senza doversi appoggiare tramite ran sharing a Wind.



Secondo OpenSignal, il sito che si occupa di analizzare le performances reali degli Operatori italiani, la Rete più veloce (a livello nazionale) è quella di Vodafone:



Ma la più reattiva nel rispondere ai nostri comandi, in base alla latenza più bassa, è di Tim:


Questo significa che, a livello di affidabilità, i big della telefonia italiana detengono ancora il primato.



Ma, per quanto appena nata, Iliad ha già ottenuto un altro risultato importante: svelare la sostenibilità dei costi da parte degli Operatori anche proponendo tariffe low-cost.
Tant'è vero che in queste settimane, mentre assistiamo a continue rimodulazioni al rialzo delle tariffe dei concorrenti, gli operatori virtuali Kena (creata da Tim) e Ho. (di Vodafone) stanno cercando di attenuare il passaggio di Utenti ad Iliad offrendo promozioni simili. Ma, la prima, non con la stessa tecnologia: infatti, Kena offre solo il 3G. La seconda, invece, non con la stessa velocità: Ho. si riserva di limitare la banda a suo piacimento.
Molti si domandano, dopo che pure Fastweb ha creato una sua Rete 4G in appoggio a Tim, che bisogno ci fosse di creare confusione nel mercato con altri Operatori Virtuali.



Sul campo, Iliad soffre della mancata accensione della propria Rete:





In luoghi dove il segnale di altri Operatori è stabile, anche Iliad non soffre.



E nemmeno in luoghi molto chiusi.
Ma, avendo in concessione l'uso di antenne Wind, riesce a captare il segnale in posti "conosciuti" dagli Operatori come difficili (anche segnalati da me):





Il 4G non è disponibile, spesso. Ma il 3G stupisce per la costanza.

E, anche in spazi aperti, soprattutto in grandi città con molte celle, il segnale è stabile:


Anche in 4G:



E a 300 km/h



Come per TUTTI gli Operatori, il segnale è ingestibile!






L'AD Levi ha più volte ribadito che, al momento, il metodo più efficiente per gestire i propri contatori è quello di servirsi del proprio browser Web.
Infatti, non c'è nessuna App ufficiale di Iliad per iOS e, in ambiente Android, quelle disponibili non sono sviluppate dall'Operatore.
Potrebbe fare al caso vostro I Miei Consumi, un'App gratuita che, coi dati del login nella pagina Iliad, 



Vi permetterà di non usare il browser ma un'App dedicata.





Vedremo se, col tempo, certi mezzi obsoleti di attirare clienti con testimonial d'eccezione e offerte apparentemente appetibili ma costi extra nascosti e rimodulazioni cederanno il passo ad una sola promozione chiara per tutti.
Adatta a privati e aziende, senza costi extra e senza vincoli / penali. Insomma: rivoluzionaria. Come Iliad.

venerdì 6 luglio 2018

MacOS Mojave.

Più integrazione con iOS, per la prossima versione di MacOS.
Da funzioni ereditate dal Sistema per dispositivi mobili quali Borsa, Memo Vocali e News (da molti anni mancava un'App di Sistema per leggere le notizie), a nuovissime tecnologie anti-tracciamento di Safari per ostacolare plugins e cookies dei siti web ricchi di Ad pronti a propinarci banner indesiderati.
(Scelta che ha già suscitato il malumore di chi lavora nel campo della pubblicità!)

Il Desktop assorbe una funzione utilissima già vista in precedenza nel Dock: gli Stacks.





Scegliendo un ordine di nomenclatura, infatti, al posto che utilizzare nuove cartelle si potranno raggruppare i documenti simili su pile ordinate.



Il Finder potenzia la precedente vista CoverFlow in Gallery, più fluida e ricca di contenuti.
Questo è reso possibile dalla maggior capacità di MacOS di leggere i metadati di qualsiasi documento e non solo di quelli fotografici.

Da iOS, inoltre, un'altra funzione che rende Mojave appetibile è Markup:










Le funzioni di editing rapido di Anteprima (nelle versioni di MacOS precedenti) sono state integrate nel Sistema e rese disponibili dal Finder e nella vista QuickLook (l'apertura di anteprime dal Finder con Cmd + barra spaziatrice).

Sono disponibili le opzioni per ruotare un'immagine o disegnarci sopra, aggiungendo un tratto manuale o oggetti geometrici.
Oppure la propria firma: funzione INDISPENSABILE per completare moduli o contratti evitando di stamparli e scansionarli per poi rispedirli via email.



Fino alla cancellazione dei vari elementi aggiunti.


Nuovo anche il Mac App Store, dal design in linea con quello di iOS:



È composto da una colonna a sinistra della finestra con le categorie, e dell'elenco delle Applicazioni:



A proposito di aggiornamenti, torna il pannello di controllo dedicato in Preferenze di Sistema:







Segnalo l'introduzione della Dark Mode, un'espediente grafico che scurisce i contorni e gli sfondi sia dell'interfaccia grafica generale che di ogni finestra del Finder.
È attivabile anch'essa dalle Preferenze di Sistema:






Per ora, anche per MacOS, Apple ha mantenuto la promessa di introdurre poche novità utili e lavorare sulle tecnologie che necessitavano di più stabilità o potenziamenti.

giovedì 5 luglio 2018

WatchOS 5.

Il nuovo System di Apple Watch vanta meno novità che in passato (la più curiosa è Walkie-Talkie, un'App di messaggi vocali che possono essere spediti ad altri Apple Watch entro la stessa rete wifi) ma molti miglioramenti delle funzioni comprese nei precedenti OS.


Il quadrante Siri, sfruttando l'Intelligenza Artificiale, il vero cavallo di battaglia di iOS 12 (leggi la mia recensione qui), permette di visualizzare più informazioni che in passato:


Scorrendo la corona in fianco all'orologio verso il basso, o verso l'alto, si leggono gl'impegni recenti o futuri:



Ma anche informazioni sullo stato del battito cardiaco e previsioni Meteo.



Siri, in quanto a capacità di ricerca, vede molto miglioramenti. Risponde anche a domande complesse:




I quadranti sono stati potenziati mostrando piccole icone non solo riguardanti la modalità Non Disturbare o Attività in corso ma anche quella relativa alla riproduzione di video o musica sull'iPhone:


Ma, il vero ampliamento, lo ha ricevuto Allenamento:


Con nuove sfide a cui si può partecipare in gruppo, per motivarsi a restare in forma insieme agli amici.

L'Intelligenza Artificiale aiuta in quest'App: se attivato nelle Impostazioni, infatti, un promemoria ci ricorda d'iniziare a cronometrare una sessione di Allenamento.
O c'invita a terminarla se ci cominciamo a muoverci senza fare sforzi e non chiudiamo la sessione:


Le frasi che ci motivano a restare attivi sono molte:












E aiutano DAVVERO a chiudere i cerchi.

Sono più precise anche le statistiche:





Personalmente, sono più piacevoli da leggere del più classico piano giornaliero:





Le notifiche hanno un'impaginazione che risulta più leggibile:







Allo stesso modo di iOS 12, poi, possono essere raggruppate per App:




Segnalo anche un nuovo design per la tastiera integrata nelle App di messaggistica:


Sono disponibili, con in precedenza, la dettatura vocale, la scrittura col dito, le emoji e le animazioni. In futuro, poi, verranno attivati anche i versamenti di denaro via iMessage grazie alla compatibilità con Apple Pay.
Il menù emoji è stato ridisegnato:




Usando le categorie al posto del lungo elenco.



Un'altra comoda schermata è quella di spegnimento.
Premendo il tasto sotto la corona:



Si ottiene il menù con cartella clinica (creata in Salute di iPhone) e, invece, tenendolo premuto, si attiva un allarme sonoro 


Per scoraggiare un eventuale aggressore.
Al termine del conto alla rovescia di 5 secondi, partirà una chiamata verso il numero unico di emergenze europeo:



Nota: l'allarme sonoro funziona anche se l'Apple Watch è in modalità silenziosa.



Oltre ad una migliore reattività generale, per ora sono queste le funzioni che mi hanno colpito di più del nuovo Syatem.
La durata della batteria va sicuramente aumentata, ma trattandosi di una Beta va da sé che non tutte le aree di WatchOS 5 siano state messe perfettamente a punto.